palazzo Sbardellati, palazzo Pretorio e palazzo ex Caserma

Rovereto (Tn)

L’intervento riguarda Palazzo Sbardellati, Palazzo Pretorio e il Palazzo dell’Ex Caserma Damiano Chiesa, situati nel centro politico antico ed odierno del comune.
La posizione, storicamente strategica per la difesa ed il controllo dell’accesso alla città, oggi risulta di particolare pregio ambientale sia per la situazione paesaggistica di sfondo, di particolare valenza storico-ambientale, sia per il suo inserimento lungo i percorsi culturali e ciclopedonali della città.
Nelle immediate vicinanze dei tre palazzi si trovano il Museo della Guerra (presso il castello) e Casa Depero, mete culturali di rilievo della città ed il torrente Leno che, con la sua passeggiata, offre uno degli scorci suggestivi di Rovereto.

L’intervento più urgente riguarda la copertura degli edifici, in quanto il passare del tempo, l’azione degli agenti atmosferici sui materiali impiegati, l’assenza di un adeguato pacchetto di copertura, la mancata manutenzione del tetto, l’hanno deteriorata a tal punto da rendere necessarie opere di consolidamento e/o parziale sostituzione dell’orditura e la sostituzione del manto di copertura.
La scelta progettuale prevede la realizzazione di un tetto ventilato, traspirante e coibentato con fibra di legno, materiale eco-compatibile con elevata massa, in grado di garantire una buona protezione dal freddo invernale e dal caldo estivo e un adeguato grado di comfort agli ambienti sottostanti.
I materiali impiegati per la realizzazione della copertura permettono di utilizzare una minore quantità di energia per il riscaldamento, consentendo un risparmio economico e una riduzione delle emissioni di CO2 e dei fenomeni di acidificazione nel corso dell’intera durata dell’utilizzo dell’isolamento termico.