casa privata

Corniano (Tn)

Il progetto vuole coniugare le nuove esigenze abitative con il pieno rispetto delle preesistenze, consentendo una lettura delle caratteristiche tipologiche dell’immobile.
Si tratta di una costruzione tradizionale, realizzata secondo i principi di quella che oggi viene definita bioarchitettura, ma che un tempo veniva considerata semplicemente buona architettura.
L’impiego di materiali naturali recuperati in loco, quali pietra e legno, che appartengono al luogo e identificano forme, figure e colori, l’orientamento e la diversificazione delle aperture in facciata a seconda dell’esposizione, il prolungamento della falda del tetto sul fronte Sud per consentire di ripararsi dal sole in estate e di sfruttarlo come fonte di calore in inverno, il buon inserimento nel contesto paesaggistico - ambientale sono elementi costitutivi e caratteristici di questo edificio che si sono voluti mantenere ed in parte reinterpretare nella progettazione.